mercoledì, 1 febbraio 2023
Medinews
23 Novembre 2009

BIANCHI (PD), DDL PER FONDO GENITORI BIMBI MALATI

“Un fondo di solidarietà per i genitori dei bimbi e ragazzi malati di tumore, garanzie a tutela del posto del lavoro per i genitori, spesso messo a rischio dai lunghi periodi di assenza richiesti dalle cure dei figli e dell’effettivo diritto alla cura”. Questo è quanto previsto dal disegno di legge presentato al Senato dalla senatrice Dorina Bianchi, capogruppo del Pd in commissione Sanità. Ogni anno in Italia – evidenzia il documento – 1.600 bambini si ammalano di tumori dell’età pediatrica ed oltre 400 di loro non sopravvivono alla malattia. Il periodo di ospedalizzazione dura mediamente 12 mesi a cui segue un periodo di osservazione della durata di 5 anni. In entrambi i periodi e per ogni patologia onco-ematologica pediatrica, il bambino deve essere costantemente assistito dai genitori e il luogo di cura spesso non coincide con il luogo di residenza. “E’ difficile per i genitori far fronte alle difficoltà, non solo di cura, che una situazione così drammatica porta con sé. La normativa vigente è inadeguata”, ha sottolineato. “La legge 104, infatti, e’ pensata per gli adulti, per lavoratori essi stessi affetti da patologie invalidanti, e spesso arriva quando per i bambini ormai è troppo tardi”. Il ddl ‘Misure a sostegno delle famiglie dei bambini affetti da patologie onco-ematologiche pediatriche’ aspira a dare una risposta a questi problemi. “Nato dalla collaborazione con l’associazione Peter Pan, che da quindici anni è impegnata in questa battaglia – ha spiegato Dorina Bianchi – il ddl vuole garantire assistenza, integrazione sociale, sostegno economico e tutela del lavoro”. “Sono convinta – conclude – che il disegno di legge sarà condiviso da tutti i partiti politici per un auspicabile e veloce iter parlamentare”.
TORNA INDIETRO