sabato, 4 febbraio 2023
Medinews
13 Aprile 2010

BERE MODERATAMENTE AIUTA IL CUORE ANCHE NEI CARDIOPATICI, MA NON BISOGNA ECCEDERE

Bere uno-due bicchieri di vino al giorno può aiutare sia le persone sane che i pazienti cardiopatici a vivere più a lungo. Ma due nuovi studi condotti al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, Usa, uno su circa 250.000 adulti degli Stati Uniti, l’altro un’analisi di otto studi su più di 16.000 persone con malattie cardiovascolari, mostrano anche che i bevitori che superano i limiti raccomandati per il consumo di alcol, non ne traggono alcun beneficio per cuore e arterie. “Al contrario, non c’è dubbio che il consumo eccessivo o occasionale di alcol può avere esiti negativi per la salute – avvisano i ricercatori autori dello studio – tuttavia i medici dovrebbero riferire ai loro pazienti con malattie cardiovascolari che il moderato consumo di alcol, un bicchiere o un drink al giorno per le donne, due per gli uomini, “non dovrebbero essere dannosi per la loro salute”.

Reuters
TORNA INDIETRO