lunedì, 26 luglio 2021
Medinews
30 Aprile 2012

BALDUZZI: CONTROLLI OMOGENEI SU DISPOSITIVI MEDICI

“In tutti gli Stati membri siano messi in atto controlli, attuati secondo precisi standard, per numero e qualità, in modo da assicurare un miglioramento omogeneo nella sicurezza dei dispositivi medici circolanti nel mercato comunitario”. E’ quanto ha detto il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, la scorsa settimana a Horsens, in Danimarca, al Consiglio informale dei Ministri della Salute dell’Unione Europea. “L’Italia ha espresso apprezzamento per il piano di azione immediato predisposto dal commissario europeo John Dalli – ha affermato il ministro -, chiedendo che anche gli altri Stati membri rendano obbligatoria la segnalazione di incidenti da parte degli operatori sanitari, oltre che dei fabbricanti, al fine di una più completa informazione su eventuali incidenti”. Balduzzi ha ricordato che il nostro Paese “dispone già di un’ampia banca dati dei dispositivi medici presenti sul mercato e di un registro delle protesti articolari e ha manifestato la disponibilità dell’Italia a condividere con altri Stati membri la propria esperienza circa la classificazione e la struttura della propria banca dati”.
TORNA INDIETRO