mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
29 Settembre 2009

ATLETI: COMITATO OLIMPICO RACCOMANDA CONTROLLI PREVENTIVI

Gli atleti di tutto in mondo dovrebbero essere tenuti sottocontrollo medico accurato per evidenziare eventuali problemi cardiaci ‘nascosti’. Una malattia cardiaca non rivelata, infatti, li metterebbe a rischio di attacchi durante le gare e gli allenamenti. Queste le conclusioni di una ricerca, pubblicata sul British Journal of Sports Medicine, dell’IOC (International Olympic Committee). “Un numero di atleti in apparenza in ottima salute sono deceduti a causa di attacchi di cuore”, affermano i ricercatori. “Questo si sarebbe potuto evitare – continuano nella pubblicazione – se fossero stati testati in precedenza”. I ricercatori consigliano l’utilizzo delle ‘raccomandazioni di Losanna’ create dalla European Society of Cardiology (ESC) secondo le quali gli atleti dovrebbero essere testati per malattie cardiache, e squalificati nel caso ne soffrano. “Tutti coloro che praticano sport dovrebbero essere consapevoli dei rischi delle malattie cardiache durante l’attivita’ fisica”, hanno concluso.

Agi – British Journal of Sports Medicine
TORNA INDIETRO