sabato, 28 gennaio 2023
Medinews
22 Giugno 2010

ASSOCIAZIONE TRA FUMO E ADENOMI PIATTI IN INDIVIDUI ASINTOMATICI

Ricercatori nordamericani hanno individuato nei fumatori un’associazione diretta tra il fumo e la formazione di polipi precancerosi. Questa osservazione potrebbe offrire una spiegazione alla manifestazione precoce di cancro al colon-retto che si manifesta in persone che fumano, oltre allo stadio avanzato spesso diagnosticato in questi individui, rispetto ai non fumatori. Da qui la necessità di screening adeguati che utilizzino colonscopia ad alta definizione per rilevate queste lesioni precancerose nei fumatori. Gli adenomi piatti rappresentano una classe morfologica distinta di polipi difficili da diagnosticare. Poco ancora è conosciuto sui fattori di rischio per queste lesioni intestinali e la loro identificazione può aiutare nello screening del cancro al colon-retto. Nei pazienti a rischio, infatti, tali lesioni possono essere diagnosticate solo con l’uso di particolari tecniche d’immagine. Il fumo, importante fattore di rischio per il cancro del colon-retto, può essere associato ad alterazioni molecolari che aumentano a loro volta il rischio di adenomi piatti. Gli autori hanno condotto uno studio trasversale presso un singolo centro ospedaliero-universitario di endoscopia in 600 pazienti asintomatici che si presentavano per lo screening del cancro al colon-retto. Nello studio pubblicato nella rivista Gastrointestinal Endoscopy (leggi abstract originale), i pazienti sono stati valutati con colonscopia ad alta definizione (1080i signal) ad ampio angolo (campo di veduta di 170 gradi) Olympus serie 180. Degli stessi pazienti sono stati raccolti i dati demografici, l’uso di farmaci, la storia familiare di cancro al colon-retto, informazioni sulle abitudini alimentari e relative al fumo. La morfologia dei polipi è stata valutata usando la classificazione della Società di Ricerca Giapponese (JRSC). Il fumo è stato associato alla manifestazione di un adenoma piatto di qualsiasi dimensione (odds ratio [OR] aggiustato 2.53, IC 95%: 1.60-4.00), di un solo adenoma piatto di diametro uguale o superiore a 6 mm (OR aggiustato 3.84, IC 95%: 2.02-7.32) o a più adenomi piatti in stadio avanzato (OR aggiustato 2.81, IC 95%: 1.08-7.30). Gli autori sottolineano che lo studio può non aver tenuto conto di alcune variabili di confondimento e non dà informazioni riguardanti lo stato di abitudine al fumo al momento dell’insorgenza degli adenomi piatti.
TORNA INDIETRO