sabato, 25 settembre 2021
Medinews
17 Febbraio 2009

ASPIRINA E FANS RIDUCONO RISCHIO DI CANCRO ALLO STOMACO

L’aspirina o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) possono ridurre il rischio di adenocarcinoma gastrico o esofageo. Questa evidenza deriva da uno studio prospettico pubblicato sulla rivista British Journal of Cancer (leggi abstract originale). Ricercatori americani e britannici hanno studiato l’associazione tra uso di aspirina o Fans nei 12 mesi precedenti la diagnosi e adenocarcinoma gastrico (senza interessamento del cardias, n = 182; con interessamento del cardias, n = 178) ed esofageo (n = 228) in una popolazione di 311115 persone seguite prospetticamente per un periodo di 7 anni. L’analisi con modello di Cox ha evidenziato che l’uso di aspirina o di altri Fans era associato ad un ridotto rischio (> 30%) di adenocarcinoma gastrico (senza interessamento del cardias) (hazard ratio [HR] 0.64; intervallo di confidenza [IC] 95%: 0.47-0.86, per l’aspirina, e HR 0.68; IC 95%: 0.51-0.92, per i Fans). Né l’aspirina, né i Fans mostravano associazione significativa con gli altri tipi di adenocarcinoma (gastrico con interessamento del cardias [HR 0.86; IC 95%: 0.61-1.20, HR 0.91; IC 95%: 0.67-1.22, rispettivamente] ed esofageo [HR 1.00; IC 95%: 0.73-1.37 e HR 0.90; IC 95%: 0.69-1.17, rispettivamente). Una meta-analisi sull’uso di Fans e rischio di adenocarcinoma gastrico ed esofageo ha indicato per l’aspirina un’associazione inversa con i tre tipi di cancro (odds ratio [OR] 0.64 [IC 95%: 0.52-0.80] per tumore allo stomaco senza interessamento del cardias; OR 0.82 [IC 95%: 0.65-1.04] con interessamento del cardias; OR 0.64 [IC 95%: 0.52-0.79] per tumore all’esofago) e per i Fans, i valori di OR (IC 95%) erano rispettivamente: 0.68 (0.57-0.81), 0.80 (0.67-0.95) e 00.65 (0 0.50-0.85).
TORNA INDIETRO