sabato, 5 dicembre 2020
Medinews
28 Giugno 2011

APPROVAZIONE FARMACI ANTITUMORALI, EUROPA PIÙ LENTA DEGLI USA

In Europa, i tempi di attesa per la commercializzazione di nuovi farmaci antitumorali sono più lunghi rispetto a quelli che in media impiega la statunitense FDA. E’ quanto sostiene lo studio di un gruppo no profit, “Friends of cancer research”, pubblicato sulla rivista Health affaire che ha valutato 35 nuovi farmaci oncologici approvati in Usa, Europa o in entrambi i continenti tra il 2003 e 2010. Di questi, 23 sono stati approvati in entrambi i mercati, in un periodo di 7 anni, ma tutti sono arrivati prima sul mercato Usa. In media la FDA, impiega circa 6 mesi per la sua analisi e per l’autorizzazione, mentre in Europa la media è di 350 giorni. L’Europa ha approvato invece 3 farmaci che la FDA aveva respinto, mentre l’ente americano ha dato il via libera ad altri 9 che però non sono arrivati sul Vecchio continente.
TORNA INDIETRO