lunedì, 18 ottobre 2021
Medinews
3 Settembre 2012

AIFA: SU SPENDING REVIEW IL PROBLEMA È NEL FUTURO

“Per quanto riguarda i tagli previsti dalla revisione della spesa pubblica non si tratta di un problema del presente quanto del futuro, perché entro un anno è previsto l’arrivo di nuovi farmaci già disponibili in altri Paesi per un valore totale di 300 milioni”. E’ quanto ha sottolineato, in un’intervista, il Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco Luca Pani. “Noi ci adatteremo a quello che il Governo deciderà e cercheremo di far quadrare le risorse segnalando all’Esecutivo le aree di criticità. Dobbiamo però sapere se il SSN – ha affermato il Direttore AIFA – intenderà continuare a coprire il costo di alcuni medicinali oppure no. Ci si può riuscire se sul prezzo si avrà una negoziazione molto attenta e scrupolosa. Inoltre bisogna dare impulso all’appropriatezza prescrittiva limitando l’uso solo a quei pazienti che realmente ne hanno bisogno e che rispondono a queste terapie ad alto coefficiente d’innovazione. Purtroppo questi farmaci sono veramente utili soltanto per una quota limitata di malati”.
TORNA INDIETRO