giovedì, 26 novembre 2020
Medinews
19 Dicembre 2011

AIFA: PER I FARMACI ONCOLOGICI NEL 2010 SPESI 3,2 MILIARDI

Lo ha affermato il presidente dell’AIFA Sergio Pecorelli intervenendo alla presentazione del progetto “Borse di studio Italia” organizzato a Roma da Aiom e Fondazione Aiom. “Per questo tutto il mondo della farmaceutica, e in particolare l’oncologia, deve puntare verso l’appropriatezza e l’innovazione. Il compito dell’Agenzia del Farmaco, – ha proseguito Pecorelli – al di là del processo regolatorio, è quello di guidare l’innovazione e di far sì che al cittadino arrivi il farmaco più adeguato. Questo crea a volte problemi economici. La sostenibilità del SSN è ai limiti: l’appropriatezza deve entrare in gioco dall’avvio del processo terapeutico, perché spesso il punto è proprio lo sbaglio iniziale. Il compito dell’Aifa, dell’Aiom e di tutti gli altri attori coinvolti è proprio di collaborare insieme per dare appropriatezza a tutti i livelli”.
TORNA INDIETRO