mercoledì, 6 luglio 2022
Medinews
5 Marzo 2012

AIFA: IL SSN PAGA LA TERAPIA ANTI TUMORALE “SOLO SE FUNZIONA”

Nel 2011 sono stati assicurati ai pazienti oncologici italiani 21 farmaci molto costosi per un totale di 29 indicazioni terapeutiche. Sono i dati resi noti dal Direttore del Centro studi Aifa Paolo Siviero.“L’immissione in commercio di nuovi farmaci potenzialmente innovativi comporta una sfida per il SSN sia in termini di efficacia e sicurezza, che di sostenibilità economica. In particolare, – ha sottolineato Siviero – per assicurare ai pazienti l’accesso ai nuovi trattamenti, l’Aifa si è dotata di alcuni strumenti utili: Cost Sharing, Risk Sharing e Payment By Results”. Dei 21 farmaci autorizzati lo scorso anno dall’Agenzia, l’11% ha usufruito del Cost Sharing, il 37% del Risk Sharing e il 52%, del metodo del Payment By Results. “Quest’ultimo rappresenta la situazione ideale – ha evidenziato Siviero – perché lo Stato paga in base al successo della terapia, che viene valutato per ciascun paziente con criteri scientifici e in tempi stabiliti sulla base dei risultati degli studi clinici. L’Aifa si sta dirigendo verso l’adozione di questo principio per tutti i farmaci innovativi. In questo modo, da un lato si tutelano le esigenze dei pazienti e dall’altro s’introduce un meccanismo in grado di contenere la spesa pubblica”.
TORNA INDIETRO