lunedì, 30 novembre 2020
Medinews
15 Novembre 2011

AIFA: COLLABORARE CON RETE GIOVANI PER LA RICERCA CLINICA

“Una rete in grado di attrarre i giovani laureati in medicina, scienze biologiche e farmacia, con la passione per la ricerca regolatoria. E’ questo il nostro obiettivo, perché abbiamo bisogno di questa nuova figura professionale”. E’ quanto ha dichiarato in settimana il neodirettore dell’AIFA Luca Pani. “Ben vengano i giovani ricercatori che possono collaborare e aiutare la nostra Agenzia nei processi di approvazione e follow up dei farmaci. L’AIFA – ha ricordato Pani – non ha personale che fa ricerca tutti i giorni. E queste nuove leve, formate adeguatamente, possono aiutarci”. In merito al suo impegno a capo dell’Agenzia del Farmaco, Pani ha dichiarato che “ci sarà una continuità rispetto al lavoro di Guido Rasi; inoltre lavoreremo su una valutazione più rapida dei farmaci e rivedremo i profili di rischio”.
TORNA INDIETRO