mercoledì, 21 aprile 2021
Medinews
28 Marzo 2013

AGENZIA DEL FARMACO: BILANCIO POSITIVO SUL PRIMO ANNO D’INIZIATIVA “OPEN AIFA”

Ottantacinque colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici giornate dedicate agli interlocutori dell’Agenzia Italiana del Farmaco. E’ questo il bilancio positivo del primo anno dell’iniziativa “Open AIFA”, il progetto di interazione istituzionale con pazienti, medici, associazioni, aziende, mondo accademico e della ricerca voluta dal Direttore Generale dell’Authority Luca Pani. “Al fine di centrare il principale obiettivo di riportare il malato, e la sua famiglia, al centro del sistema, Open AIFA si è rivelato uno strumento molto utile – ha affermato Pani -. Questo scambio contribuisce alla qualità del processo decisionale, evidenziando le reali implicazioni delle decisioni normative e regolatorie. Inoltre, concorre ad aumentare la trasparenza e rafforza la fiducia nel sistema di regolamentazione e il reciproco rispetto tra l’Agenzia e i cittadini”. Nel quadro dell’iniziativa, da gennaio 2012, l’AIFA ha ricevuto e ascoltato 11 associazioni di categoria (nove di pazienti e due di operatori sanitari); 11 associazioni di settore (nove chimico-farmaceutico e 2 di consulenza/regolatorio); 40 aziende farmaceutiche; 10 società di servizi interessate alla comunicazione, alla logistica e all’editoria; 4 federazioni di categoria, che coinvolgono quasi 18.000 imprese; 2 federazioni di ambito clinico che coinvolgono 253 associazioni di pazienti/operatori sanitari, volontari e centri clinici (circa 290 Centri; quattro società scientifiche); due fondazioni; un comitato etico.
TORNA INDIETRO