lunedì, 22 luglio 2024
Medinews
7 Ottobre 2013

AGENAS: SU PRESTAZIONI OSPEDALI TROPPO DIVARIO TRA NORD E SUD

La rete degli ospedali italiani presenta ancora troppe differenze tra nord e sud. E’ quanto è emerso dai Piano nazionale esiti 2013 redatto e pubblicato dall’AGENAS e riferito agli esiti delle prestazioni ospedaliere del 2012. “Dai dati emergono importanti miglioramenti – ha affermato il Presidente dell’agenzia governativa Giovanni Bissoni -, ma anche il permanere di differenze tra le diverse strutture all’interno della stessa regione, e una forte differenza tra le regioni, con risultati peggiori in molte di quelle del Sud Italia. Migliorano alcune attività di assistenza a grande impatto, come i parti cesarei e gli interventi sulle fratture al femore entro 48 ore, e diminuiscono i ricoveri”. Il Piano nazionale esiti 2013 mette a confronto le performance di 1.440 ospedali in base a 41 indicatori che vanno dalla mortalità a 30 giorni per ictus a quella per infarto, dalla proporzione dei parti con taglio cesareo alle complicanze a 30 giorni per colecistectomia. L’obiettivo è fare partire un portale dove mettere a disposizione questi dati per la consultazione dei cittadini. “Quando verranno assegnati i finanziamenti e arriverà il mandato istituzionale – ha spiegato il direttore AGENAS Fulvio Moirano – ci impegniamo a far partire il portale come da programma. E può darsi che l’anno prossimo una parte dei risultati possa essere già a disposizione dei cittadini”.
TORNA INDIETRO