mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
22 Novembre 2010

ACCORDO IN CONFERENZA STATO-REGIONI SU FARMACI INNOVATIVI: STOP A DIFFERENZE ACCESSO

La Conferenza Stato Regioni ha approvato l’Accordo sul diretto recepimento nei Prontuari Terapeutici Ospedalieri Regionali dei farmaci valutati come innovativi dall’AIFA. “E’ un passo importante – ha dichiarato il ministro della Salute Ferruccio Fazio – per garantire l’uniformità di accesso ai farmaci su tutto il territorio nazionale. I punti essenziali dell’Accordo sono due: il primo prevede che le Regioni garantiscano da parte degli ospedali l’immediata disponibilità agli assistiti, anche senza il formale inserimento dei prodotti nei prontuari terapeutici ospedalieri regionali, dei medicinali che, a giudizio della Commissione tecnico-scientifica dell’AIFA, possiedono il requisito della innovatività terapeutica, individuata secondo i criteri predefiniti dalla medesima Commissione. Il secondo punto che riveste particolare importanza e’ l’istituzione presso l’AIFA di un ‘Tavolo permanente di monitoraggio dei prontuari terapeutici ospedalieri regionali’, dove i rappresentanti dell’AIFA, delle Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano e del Ministero della Salute, lavoreranno al fine di provvedere a fornire periodiche indicazioni e linee guida per l’omogeneizzazione e l’aggiornamento dei Prontuari Terapeutici Ospedalieri Regionali”. L’Accordo nasce dalla volontà del ministro Fazio che dopo aver recepito le segnalazioni giunte dai cittadini e dalle associazioni dei pazienti ha avviato una approfondita analisi delle difformità di accesso ai farmaci innovativi nel nostro Paese.
TORNA INDIETRO