sabato, 28 novembre 2020
Medinews
6 Luglio 2009

ACCOLTA RICHIESTA FAVO: BRUNETTA MODIFICA FASCE DI REPERIBILITÀ

Il Capo dipartimento della Funzione Pubblica, Cons. Naddeo ha comunicato alla FAVO che il Decreto salvacrisi approvato dall’ultimo Consiglio dei Ministri lo scorso 26 giugno, contiene una norma che riduce le fasce di reperibilità in malattia per i pubblici dipendenti a quattro ore al giorno (dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19) equiparandola alla disciplina prevista per l’impiego privato. La FAVO esprime viva soddisfazione per l’approvazione della nuova disciplina delle fasce di reperibilità in malattia frutto anche dell’intenso lavoro di collaborazione con il Ministero diretto dal Prof. Brunetta al quale la FAVO aveva segnalato il forte disagio percepito dai malati di cancro a causa del precedente regime orario di reperibilità. La collaborazione tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e la FAVO aveva già prodotto ottimi risultati con l’emanazione della circolare 1/2009 con la quale, come affermato dal Cons. Naddeo, “Sono state prioritariamente date alle Amministrazioni indicazioni circa le modalità di espletamento del controllo dell’assenza per malattia tramite richiesta di visita del medico fiscale, evidenziando come l’Amministrazione, nei casi di assenza dal servizio per sottoposizione a cicli di cure oncologiche, possa valutare l’opportunità di procedere alla richiesta di visita fiscale solo se sussistano effettive necessità di verifica”.
TORNA INDIETRO