venerdì, 23 luglio 2021
Medinews
3 Agosto 2011

ABLAZIONE PERCUTANEA IN RADIOFREQUENZA E INIEZIONE PERCUTANEA DI ETANOLO IN PAZIENTI CIRROTICI CON CARCINOMA EPATICO

Le due procedure offrono simile sopravvivenza e recidiva a 3 e 5 anni, ma la seconda ha costi nettamente più bassi e dovrebbe essere presa in considerazione nei Paesi poveri e ricchi

Ricercatori dell’ospedale universitario “Cotugno” di Napoli hanno randomizzato 285 pazienti (192 maschi, età media 70 anni) con carcinoma epatico singolo ≤ 3 cm (diametro medio 2.2 cm) a ricevere iniezione percutanea di etanolo (n = 143) o ablazione percutanea in radiofrequenza (n = 142). Nello studio pubblicato sulla rivista Anticancer Research (leggi abstract originale) l’endpoint primario era la sopravvivenza a 5 anni. Mentre tutti i pazienti assegnati a iniezione percutanea di etanolo sono stati sottoposti al trattamento, solo a 128 (su 143) è stata eseguita ablazione in radiofrequenza. A causa della localizzazione segmentale, infatti, 14 pazienti con carcinomi epatici singoli non potevano essere trattati con ablazione in radiofrequenza, ma sono stati sottoposti ad iniezione percutanea di etanolo e quindi non sono stati inclusi nella valutazione della sopravvivenza. Nei due gruppi di pazienti, le percentuali di sopravvivenza a 3 e 5 anni erano rispettivamente del 74 e 68% e del 79 e 70% (p = n.s.) dopo iniezione percutanea di etanolo e ablazione in radiofrequenza. Nel primo gruppo, le percentuali di recidiva locale a 3 e 5 anni erano rispettivamente del 9.4 e 12.8%, mentre nel gruppo assegnato ad ablazione in radiofrequenza erano del 7.8 e 11.7% (p = n.s.). I costi globali della prima e della seconda procedura erano rispettivamente di 1359 e 171000 euro (p < 0.0001) e, anche se l’applicabilità non è la stessa, entrambe hanno offerto una sopravvivenza a 5 anni comparabile. Dal momento che l’iniezione percutanea di etanolo è molto più economica, tale procedura dovrebbe essere presa in considerazione non solo nei Paesi poveri ma anche in quelli ricchi.


Liver Cancer Newsgroup – Numero 8 – Agosto 2011
TORNA INDIETRO