lunedì, 23 novembre 2020
Medinews
22 Ottobre 2002

ROTTAPHARM: PROFILO D’AZIENDA

Rottapharm in soli 14 anni è riuscita progressivamente ad accrescere la sua importanza nel mercato farmaceutico italiano, tanto da imporsi come una delle più rilevanti aziende farmaceutiche in numerose aree terapeutiche.
Pietre miliari:
– 1987 Rottapharm entra nell’area osteoarticolare con l’immissione in commercio di un farmaco innovativo per la terapia dell’artrosi: Dona (glucosamina solfato)
– 1995 Rottapharm entra nell’area ginecologica con Dermestril (cerotto trans-dermico a matrice attiva a base di estradiolo) che rivoluziona la terapia ormonale sostitutiva.
– 1997 Rottapharm lancia il “Progetto Menopausa Italia”
– 1999 Rottapharm acquisisce i Laboratori Guieu (azienda leader nella produzione di prodotti per l’igiene intima femminile “Linea Saugella”) entrando nel settore parafarmaceutico.
– 2001 Rottapharm lancia Epinitril, Cerotto transdermico a base di nitroglicerina, sviluppato nei propri laboratori.

Oggi, tramite la propria organizzazione esterna composta da 180 informatori medico scientifici, assicura l’informazione e l’assistenza scientifica a 40.000 fra medici di medicina generale, cardiologi, ginecologi, ortopedici, reumatologi, fisiatri e odontoiatri.
Attualmente Rottapharm focalizza il suo interesse, con farmaci che contribuiscono al recupero ed al mantenimento della salute, principalmente in 6 aree terapeutiche:
– area osteoarticolare
– area ginecologica
– area cardiovascolare
– area antibiotica
– area antiinfiammatoria
– area gastroenterologica
TORNA INDIETRO