Medinews
17 Giugno 2002

SINTESI DELL’INTERVENTO DEL PROF. CARLO MAINI

In Italia ci sono 13 Ciclotroni, macchinari che servono per produrre il farmaco utilizzato per la diagnostica PET, mentre 5 sono in fase di installazione. Per la maggior parte si trovano al Nord (Milano, Castelfranco Veneto) ma anche il Sud, sorprendentemente, è abbastanza fornito: in Sicilia ce ne sono tre e un altro in Campania. La Regione Lazio è invece assolutamente sprovvista .

Il costo di una installazione completa di macchinari si aggira intorno ai 10-13 miliardi. Indubbiamente non è un impegno indifferente, ma alcuni studi mostrano come questo investimento porti ad una razionalizzazione dell’iter medico chirurgico e di conseguenza anche ad un risparmio economico. E non solo in ambito oncologico: la Pet è eccellente, ad esempio, per studiare la cardiopatia ischemica le demenze e l’Alzheimer.

Centri PET installati negli ospedali di:

Castelfranco Veneto
Milano (San Raffaele: 2 ciclotroni e 4 tomografi; ospedale Maggiore, Istituto dei Tumori)
Palermo (Villa Sofia)
Messina
Catania
Napoli (Istituto Pascale)
Firenze
Pisa
Bologna
Reggio Emilia
Cuneo
Ancona-Macerata

In via di installazione negli ospedali

Milano (ospedale Sacco; Humanitas)
Torino
Genova
Cesena
TORNA INDIETRO