lunedì, 3 agosto 2020
Medinews
21 Maggio 2002

SINTESI DELL’INTERVENTO DEL PROF. MICHELE MUGGEO

Il secondo progetto è sulla prevenzione della malattia cardiovascolare nel paziente diabetico. Il terzo progetto si chiama Nirad e riguarda una forma particolare di diabete di tipo autoimmune che colpisce l’adulto e non richiede insulina per diversi anni.
Altri progetti sono in corso di realizzazione. Uno è dedicato alla prevenzione delle malattie cardiovascolari nel diabete, un altro alla valutazione epidemiologica sulle ulcere del piede (complicanza estremamente pesante del diabete, soprattutto per l’anziano), un altro ancora riguarda il diabete gestazionale che compare nelle donne in gravidanza e che in genere scompare con il parto, ma che molto spesso si ripresenta in forma definitiva in un secondo momento. Scopo dello studio è la prevenzione intesa come diagnosi precoce del diabete gestazionale al fine, prima di tutto, di ridurre i rischi di malformazioni fetali, patologie perinatali e di disturbi alla donna durante la gestazione e il parto e, in secondo luogo, di impedire la successiva insorgenza del diabete. L’ultimo progetto riguarda il miglioramento della qualità della ricerca in Italia.
Altre iniziative hanno un taglio sociale. Ricordo in particolare “Italia Diabete”, progetto di sensibilizzazione e corresponsabilizzazione della società civile ai problemi dei cittadini affetti da tale patologia. Il diabete, infatti, è una malattia tanto diffusa quanto sottovalutata. Il progetto mira a farlo conoscere meglio alle persone, alle famiglie e ai giovani nelle scuole.
TORNA INDIETRO