lunedì, 23 novembre 2020
Medinews
16 Maggio 2002

LE RICHIESTE DELLA SOCIETA’ ITALIANA DI REUMATOLOGIA

1) Organizzazione di assistenza specialistica reumatologica sul territorio gestita da reumatologi, che consenta di fare diagnosi precoce e terapia mirata con farmaci adeguati entro 4 mesi dall’inizio dei sintomi;
2) Ridefinizione dei centri reumatologici che possano indicare le priorità secondo cui erogare anche i farmaci biologici più costosi e più complessi;
3) Definizione delle priorità che consenta una adeguata programmazione della spesa anno per anno, evitando disparità di trattamento e aumenti incontrollati dei costi, anche in considerazione della prossima disponibilità di nuovi farmaci biologici e della possibilità di terapie di combinazione con diversi di questi farmaci.
4) Omogeneità nei piani sanitari Regionali per garantire al pazienti trattamenti uniformi in tutto il territorio italiano ed evitare inutili pellegrinaggi da una Regione all’altra.

GLI IMPEGNI

Da parte sua la SIR si impegna a proseguire la via intrapresa con il progetto ANTARES, mantenendo attivo a lungo termine un data base nazionale per monitorare efficacia, effetti collaterali e risultati clinici complessivi negli anni per ciascun farmaco biologico presente e futuro.
TORNA INDIETRO