lunedì, 23 novembre 2020
Medinews
20 Aprile 2002

IL XXXVII CONGRESSO DELL’EASL

Durante il congresso, che si tiene dal 15 al 21 aprile al Palazzo delle esposizioni della capitale spagnola, si discuterà di trapianto di fegato, di cirrosi e delle sue complicazioni, di biologia cellulare e molecolare, di carcinoma epatocellulare, rigenerazione del fegato e apoptosi. Ma soprattutto verranno trattati gli aspetti basilari, clinici e diagnostici delle epatiti virali con una particolare attenzione al virus dell’epatite C.
Dalle 7.30 alle 20, da lunedì a domenica, i massimi esperti saranno impegnati in sessioni plenarie, sessioni parallele, simposi, discussioni di poster e di casi clinici. Ma non solo. Sono previsti anche corsi e seminari per l’aggiornamento dei medici.
Come già nelle edizioni precedenti, la delegazione italiana sarà ai vertici del congresso sia per quanto riguarda la partecipazione numerica, sia per la qualità e la quantità delle relazioni presentate.
La mission di EASL è promuovere le ricerche sul fegato e migliorare i trattamenti delle malattie epatiche. La società scientifica EASL è stata fondata a Marburg, in Germania, nell’aprile 1996 e da allora è cresciuta sia dal punto di vista dell’autorevolezza, sia come numero di associati.
TORNA INDIETRO