venerdì, 26 febbraio 2021
Medinews
17 Aprile 2002

LE “REGOLE D’ORO” NELL’IGIENE INTIMA

4. dopo la defecazione utilizzare la carta correttamente, dall’avanti all’indietro, e lavarsi sempre in modo da non trasportare germi intestinali in vagina (mai da dietro in avanti)
5. usare sempre il profilattico durante i rapporti sessuali;
6. le ragazzine che usano la pillola devono essere frequentemente visitate dal ginecologo una volta l’anno, poiché non usando contemporaneamente il profilattico g hanno maggior rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale;
7. le giovani che cambiano vari partner devono sottoporsi annualmente (e non ogni tre anni) al pap test, un indicatore essenziale di salute;
8. non fare lavande interne di propria iniziativa se ci sono perdite ma consultare il ginecologo;
9. è importantissima l’igiene di coppia, che deve essere reciproca, con l’abolizione dello smegma, secrezione del pene, perché può contenere sostanze cancerogene per il collo dell’utero;
10. odori: è importantissimo distinguere tra l’avversione ai ferormoni (all’odore della pelle naturale) e la scarsa igiene. Per esempio l’intolleranza di lui per l’odore di lei potrebbe essere dovuta ad una vaginosi batterica.
TORNA INDIETRO