Medinews
9 Marzo 2001

I DANNI ECONOMICI DEL FUMO

Gli stessi studi hanno inoltre mostrato che la prevenzione del fumo si colloca fra i massimi livelli di costo-efficacia degli interventi di ambito sanitario. Chi smette di fumare prima dei 50 anni ha un rischio di morte dimezzato (nei 15 anni successivi) rispetto a chi continua a fumare.

In Italia, i costi stimati nel 1999 sulla popolazione generale (57 milioni di abitanti) delle principali patologie correlate al fumo sono i seguenti:

Scarica la cartella stampa

TORNA INDIETRO