Medinews
9 Marzo 2001

GLI STRUMENTI PER SMETTERE DI FUMARE

Oggi, nei fatti, solo il 5% di coloro che smettono di fumare resistono senza sigarette per oltre un anno, soglia oltre la quale il tentativo può essere definito un successo.


Metodi non farmacologici
Sono disponibili molti metodi non farmacologici che aiutano a vincere la dipendenza dal fumo. Tra questi:
Ø terapia comportamentale
Ø programmi terapeutici di gruppo
Ø lavaggi della bocca (associando il sapore delle sigarette ad un gusto repellente),
Ø ipnosi
Ø agopuntura
L’utilità di questi metodi è incerta, poiché pochi sono gli studi in cui è stato compiuto il follow up di tutti i partecipanti.
A tutt’oggi, non è stata verificata una maggiore efficacia di questi metodi rispetto al placebo.

Terapie a base di nicotina
Le terapie farmacologiche disponibili oggi in Italia per vincere la dipendenza da sigarette sono, nella quasi totalità, a base di nicotina. La nicotina può essere somministrata tramite:
Ø cerotti,
Ø gomme da masticare,
Ø inalatori
Ø spray nasali.
Tuttavia, diversi studi clinici hanno evidenziato come la terapia nicotinica, pur riducendo sensibilmente i sintomi da astinenza, non agisce efficacemente sui sistemi di neurotrasmettitori che regolano la dipendenza. Difatti, molti fumatori ritengono poco utile la terapia nicotinica perchè – dicono – essa non fa altro che prolungare la dipendenza dalla nicotina.
Trattamenti farmacologici non-nicotinici
Il bupropione è il primo farmaco non-nicotinico approvato per il trattamento del tabagismo. Il meccanismo mediante il quale il bupropione aumenta la capacità di astenersi dal fumo è probabilmente correlato con l’attività noradrenergica e dopaminergica che il farmaco esplica a livello centrale. Bupropione agisce inibendo il re-uptake neuronale delle catecolamine (dopamina e noradrenalina), con un’azione diretta sul meccanismo biochimico della dipendenza antagonizzando il desideri di fumare e la sindrome da astinenza. Lo schema posologico del farmaco prevede l’assunzione di una compressa da 150 mg una volta al giorno per i primi tre giorni, e di due compresse da 150 mg a partire dal quarto giorno. Fra due dosi successive deve essere lasciato un intervallo di almeno 8 ore.
TORNA INDIETRO