Contenuto

22 luglio 2002

I NUMERI DEI TUMORI IN ITALIA

Ogni ora in Italia si ammalano di tumore 30 persone e 18 ne muoiono: si calcola che ogni anno nel nostro Paese vengano colpiti da una neoplasia circa 270.000 cittadini, una ogni 220, e che 160.000 siano i decessi. I dati riportati nella tabella seguente riportano i decessi per i tumori più epidemiologicamente rilevanti: polmone, intestino, stomaco, seno e prostata, registrati nel 1998.

t
t
I tumori colpiscono più gli uomini (60%) delle donne e, come si può vedere dalla tabella 12, di più al Nord. I dati della tabella 12, elaborati sui registri tumori nel quinquennio 1993-1998, riportano i tassi di mortalità per 100.000 abitanti; nella seconda parte della tabella è riportato il tasso di incidenza (nuovi casi), per 100.000 abitanti, nelle tre Macroregioni, Nord, Centro e Sud, e in relazione al sesso.
Le proiezioni dicono inoltre che nel 2010 saranno 400.000 i casi registrati nell'arco dei 12 mesi, vale a dire più di 1.000 al giorno. Un bambino che nasce oggi e morirà all’età di 78 anni (durata media della vita in Italia) avrà visto ammalarsi di tumore 21 milioni di suoi connazionali. Numeri enormi, dunque, ma che i progressi dell’oncologia ci consentono di guardare con meno terrore rispetto al passato. La messa a punto di nuove e più efficaci terapie consente già oggi di avere una guarigione in media nel 53% dei casi.


I DATI DEL 2000

La mortalità
In Italia il numero di morti per cancro nel 2000 è stato di 157.145 (rapporto ISTAT 2001).

L’incidenza
Nel corso del 2000, le persone colpite da cancro, cioè i nuovi casi, sono state 265.422.
In termini di tasso d’incidenza, nel 2000 i nuovi casi ogni 100.000 abitanti sono stati 536 per gli uomini e 425 per le donne.




PATOLOGIE TRATTATE NELLE STRUTTURE DI ONCOLOGIA

Nella Tabella 13 sono riportati i principali tumori diagnosticati e trattati nelle oncologie mediche censite, con la percentuale dei pazienti seguiti. I tumori gastrointestinali, della mammella e del polmone, rappresentano le neoplasie principalmente afferenti alle strutture di Oncologia Medica. Si segnala anche un 10-12% di pazienti con neoplasie ematologiche, seguiti presso le strutture censite.

LA SOPRAVVIVENZA

Anche la sopravvivenza è in netto miglioramento, con un guadagno medio di sette punti percentuali per gli uomini (dal 32 al 39%) e sei per le donne (dal 50 al 56%); complessivamente nei due sessi il valore è 47%, cioè meno della metà dei casi supera il 5° anniversario dalla diagnosi.

Come si può osservare nella tabella 2, la mortalità sta diminuendo (trend a 10 anni 88-98).

Anteprima News

28/03/17

TUMORE TESTA E COLLO: PARERE FAVOREVOLE DEL CHMP PER NIVOLUMAB

È la prima molecola immuno-oncologica a ricevere il parere favorevole del CHMP per il trattamento del tumore testa-collo in stadio avanzato

Il parere favorevole si basa sul beneficio di sopravvivenza globale raggiunto nello studio di fase III CheckMate -141 (28 marzo 2017) – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'Agenzia…
28/03/17

A CAGLIARI IL 1° FESTIVAL DELLA PREVENZIONE E INNOVAZIONE IN ONCOLOGIA
UN MOTORHOME IN CORSO VITTORIO EMANUELE II: I CLINICI INCONTRANO I CITTADINI

I camici bianchi saranno per 3 giorni nel pullman per fornire consigli sugli stili di vita sani contro il cancro. In Sardegna il 9,8% degli adulti è obeso e il 27% fuma. In programma anche lezioni in Università e alle Superiori. Nella Regione nel 2016 stimate 9.600 nuove diagnosi

Cagliari, 28 marzo 2017 - La lotta ai tumori scende in piazza a Cagliari. L’ottava tappa del “Festival della prevenzione e innovazione in oncologia” si svolge proprio nel capoluogo sardo. Un…
27/03/17

AL VIA IL TAVOLO AIFA-MEDICINA GENERALE E TERRITORIALE

Il dott. Claudio Cricelli (presidente SIMG): “Ottima iniziativa, siamo pronti a fare la nostra parte. La nostra Società è l’unica in grado di fornire all’Agenzia tutti i dati relativi alle malattie croniche e alla presa in carico dei pazienti. Possiamo così valutare le performance e le considerazioni dei medici”

Roma, 27 marzo 2017 – Dopo alcuni anni di stallo riapre il tavolo della medicina generale e territoriale presso l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). La scorsa settimana si è tenuto un primo incontro…
23/03/17

FONDAZIONE MELANOMA: AL VIA LA CAMPAGNA “NOI ROSSI”

Il presidente Paolo Ascierto: “Vogliamo sensibilizzare i cittadini che hanno questa pigmentazione della pelle e dei capelli, ma tutti dovrebbero seguire le regole della prevenzione. Se individuata in fase precoce, la malattia è guaribile con l’asportazione di un neo”. In programma una mostra con le immagini dei testimonial

Napoli, 23 marzo 2017 – Gli under 40 sono fra i più colpiti dal melanoma, tumore della pelle particolarmente aggressivo: il 20% dei casi è riscontrato in pazienti di età compresa fra 15 e 39 anni. La…
23/03/17

A FROSINONE IL 1° FESTIVAL DELLA PREVENZIONE E INNOVAZIONE IN ONCOLOGIA
UN MOTORHOME A VILLA COMUNALE: I CLINICI INCONTRANO I CITTADINI

Nel Lazio il 33,2% degli adulti è sedentario e il 29,6% fuma. I camici bianchi saranno per 3 giorni nel pullman per fornire consigli sugli stili di vita sani contro il cancro. In programma lezioni in classe agli studenti di 9 Istituti. Domenica mattina la “passeggiata della salute”. Nella Regione stimate 33.300 nuove diagnosi nel 2016

Dal 24 al 26 marzo la città ospita la settima tappa del tour dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica

Frosinone, 23 marzo 2017 - La lotta ai tumori scende in piazza a Frosinone. La settima tappa del “Festival della prevenzione e innovazione in oncologia” si svolge proprio nel capoluogo laziale. Un…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it