Contenuto

22 luglio 2002

I NUMERI DEI TUMORI IN ITALIA

Ogni ora in Italia si ammalano di tumore 30 persone e 18 ne muoiono: si calcola che ogni anno nel nostro Paese vengano colpiti da una neoplasia circa 270.000 cittadini, una ogni 220, e che 160.000 siano i decessi. I dati riportati nella tabella seguente riportano i decessi per i tumori più epidemiologicamente rilevanti: polmone, intestino, stomaco, seno e prostata, registrati nel 1998.

t
t
I tumori colpiscono più gli uomini (60%) delle donne e, come si può vedere dalla tabella 12, di più al Nord. I dati della tabella 12, elaborati sui registri tumori nel quinquennio 1993-1998, riportano i tassi di mortalità per 100.000 abitanti; nella seconda parte della tabella è riportato il tasso di incidenza (nuovi casi), per 100.000 abitanti, nelle tre Macroregioni, Nord, Centro e Sud, e in relazione al sesso.
Le proiezioni dicono inoltre che nel 2010 saranno 400.000 i casi registrati nell'arco dei 12 mesi, vale a dire più di 1.000 al giorno. Un bambino che nasce oggi e morirà all’età di 78 anni (durata media della vita in Italia) avrà visto ammalarsi di tumore 21 milioni di suoi connazionali. Numeri enormi, dunque, ma che i progressi dell’oncologia ci consentono di guardare con meno terrore rispetto al passato. La messa a punto di nuove e più efficaci terapie consente già oggi di avere una guarigione in media nel 53% dei casi.


I DATI DEL 2000

La mortalità
In Italia il numero di morti per cancro nel 2000 è stato di 157.145 (rapporto ISTAT 2001).

L’incidenza
Nel corso del 2000, le persone colpite da cancro, cioè i nuovi casi, sono state 265.422.
In termini di tasso d’incidenza, nel 2000 i nuovi casi ogni 100.000 abitanti sono stati 536 per gli uomini e 425 per le donne.




PATOLOGIE TRATTATE NELLE STRUTTURE DI ONCOLOGIA

Nella Tabella 13 sono riportati i principali tumori diagnosticati e trattati nelle oncologie mediche censite, con la percentuale dei pazienti seguiti. I tumori gastrointestinali, della mammella e del polmone, rappresentano le neoplasie principalmente afferenti alle strutture di Oncologia Medica. Si segnala anche un 10-12% di pazienti con neoplasie ematologiche, seguiti presso le strutture censite.

LA SOPRAVVIVENZA

Anche la sopravvivenza è in netto miglioramento, con un guadagno medio di sette punti percentuali per gli uomini (dal 32 al 39%) e sei per le donne (dal 50 al 56%); complessivamente nei due sessi il valore è 47%, cioè meno della metà dei casi supera il 5° anniversario dalla diagnosi.

Come si può osservare nella tabella 2, la mortalità sta diminuendo (trend a 10 anni 88-98).

Anteprima News

22/12/16

MENOPAUSA: UNA DONNA SU TRE NON HA MAI RICEVUTO INFORMAZIONI. IN ARRIVO LA PRIMA GUIDA DEI GINECOLOGI ITALIANI

La pubblicazione fa parte della campagna SIGO dedicata alle over 50 e nelle prossime settimane verrà distribuita su tutto il territorio nazionale. Il prof. Paolo Scollo: “Questa fase della vita femminile non deve essere più considerata un tabù o un sinonimo esclusivo di invecchiamento”

Roma, 22 dicembre 2016 – Tra la popolazione femminile del nostro Paese c’è poca consapevolezza sulla menopausa. Un’italiana su tre non ha mai ricevuto informazioni a riguardo. Il 23% vorrebbe invece…
21/12/16

GIUSEPPE APRILE È IL NUOVO DIRETTORE DELL’ONCOLOGIA DI VICENZA

Vicenza, 21 dicembre 2016 – Nato a Udine, 44 anni, è membro del Consiglio Direttivo Nazionale AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica). “Orgoglioso della nomina, la mia esperienza al servizio dei pazienti”

Giuseppe Aprile, nato a Udine 44 anni fa, è il nuovo Direttore dell’Oncologia di Vicenza (Ospedale San Bortolo, Azienda ULSS 6), uno dei cinque poli della Rete Oncologica Veneta. Il dott. Aprile, che…
20/12/16

MALATTIE CARDIACHE CONGENITE NEI BIMBI, DALLA SOLIDARIETA’ ITALIANA. UN PRIMO OSPEDALE IN MAROCCO: CURERA’ OLTRE 1000 PICCOLI OGNI ANNO

Roma, 20 dicembre 2016 - Il progetto è stato presentato al congresso nazionale dei cardiologi appena conclusosi a Roma, con la proiezione di un video alla cerimonia inaugurale. L’impegno del prof. Roberto Ferrari

E’ frutto dell’impegno di una fondazione umanitaria italiana, l’EHC (European Heart for Children) con sede a Nizza presso la Società Europea di Cardiologia, il primo e unico centro che tratterà in…
20/12/16

I GINECOLOGI: “SERVE AL PIÙ PRESTO UNA RETE DI PUNTI NASCITA”

Roma, 19 dicembre 2016 - E’ questa la proposta di SIGO, AOGOI e AGUI alle Istituzioni. I proff Paolo Scollo, Elsa Viora e Nicola Colacurci: “Così possiamo garantire a tutti i neonati e le partorienti la migliorare l’assistenza possibile”

“E’ necessario creare, quanto prima a livello regionale, una rete di punti nascita. In questo modo possiamo aumentare la sicurezza per donne e neonati e migliorare la qualità del lavoro di tutto il…
19/12/16

Almirall e Nuevolution siglano una collaborazione strategica per lo sviluppo di inibitori RORyt per il trattamento di malattie dermatologiche e dell’artrite psoriasica

• Almirall ha ottenuto i diritti sul programma di inibitori di RORyt di Nuevolution per identificare e sviluppare nuove molecole terapeutiche per malattie infiammatorie cutanee e per l’artrite psoriasica

• Nuevolution riceverà un pagamento upfront 11,2 milioni di euro (109,4 milioni SEK*) e potrà ricevere altri pagamenti al raggiungimento di obiettivi di sviluppo e regolatori fino a un totale massimo di 172 milioni di euro (1,7 miliardi SEK*), sulla base del successo dello sviluppo, e al raggiungimento di obiettivi di vendite commerciali fino a un totale massimo di 270 milioni di euro (2,6 miliardi SEK*). Nuevolution avrà diritto a ricevere diritti sulla base delle vendite nette future

• Almirall sarà responsabile del finanziamento di ogni ulteriore ricerca e delle attività preclinica, clinica, regolatoria e commerciale

Barcellona, 19 dicembre 2016 - Almirall e Nuevolution hanno siglato una collaborazione strategica globale focalizzata allo sviluppo e alla commercializzazione di un programma riguardante un nuovo…

Intermedia s.r.l. - Via Malta, 12/b - 25124 Brescia - Tel. 030 226105 Fax 030 2420472
C.F. e P.Iva 03275150179 - Capitale sociale IV 10.400 Euro - Iscr. Registro Imprese Trib. Brescia n. 54326 - CCIAA di Brescia 351522

E-mail: intermedia@intermedianews.it