martedì, 27 settembre 2022
Medinews
7 Gennaio 2016

Working after a metastatic cancer diagnosis: Factors affecting employment in the metastatic setting from ECOG-ACRIN’s Symptom Outcomes and Practice Patterns study

Improved survival for individuals with metastatic cancer accentuates the importance of employment for cancer survivors. A better understanding of how metastatic cancer affects employment is a necessary step toward the development of tools for assisting survivors in this important realm. The ECOG-ACRIN Symptom Outcomes and Practice Patterns study was analyzed to investigate what factors … (leggi tutto)

Sicuramente la diagnosi di un tumore metastatico, con le terapie da affrontare e l’eventuale carico di sintomi legati alla malattia, può avere un impatto notevole sulla capacità (e sulla possibilità) dei pazienti di mantenere la propria attività lavorativa. Uno studio pubblicato recentemente su Cancer descrive le ripercussioni sul lavoro della diagnosi di tumore metastatico in una casistica di 668 pazienti in età lavorativa.
Come prevedibile, la maggioranza dei pazienti riferiva una qualche modifica della propria attività lavorativa, in molti casi purtroppo la totale interruzione del lavoro. Gli autori sottolineano che, come prevedibile, un controllo dei sintomi, quando possibile, può aiutare i pazienti che lo desiderano a continuare la propria attività lavorativa. Lo studio, condotto nella realtà statunitense, fa riflettere su un argomento molto rilevante.
TORNA INDIETRO