venerdì, 12 aprile 2024
Medinews
18 Maggio 2018

When should Surgery be used for Recurrent Ovarian Carcinoma?

Cytoreductive surgery is an important column in the treatment of primary ovarian cancer. Surgical outcome is one of the most important prognostic factors and one of the few prognostic variables that can be influenced by therapists. Retrospective studies suggested that only complete cytoreduction was associated with a benefit. Therefore, definition of predictors of complete resection is of the utmost importance to avoid surgical burden in patients with both limited benefit of the … (leggi tutto)

L’articolo riporta l’attenzione sul ruolo della chirurgia nella recidiva del carcinoma dell’ovaio identificando le situazioni cliniche in cui deve essere proposta.
Uno studio recentemente presentato all’ASCO l’anno scorso (DESKTOP III) riporta un aumento di 5,6 mesi di sopravvivenza libera da progressione nelle pazienti con AGO score positivo (Performance Status ECOG 0; assenza di ascite e tumore residuo = 0 alla prima chirurgia) operate radicalmente, cioè con completa asportazione della malattia visibile e successivamente sottoposte a chemioterapia rispetto ad un gruppo di controllo trattato con la sola chemioterapia.
Questo studio rappresenta il primo livello di evidenza 1 sull’importanza della chirurgia della recidiva quale presidio innegabile oggi nella storia di malattia del carcinoma ovarico.
TORNA INDIETRO