domenica, 5 febbraio 2023
Medinews
22 Luglio 2010

USO DI SORAFENIB IN PRIMA LINEA IN PAZIENTI CON CARCINOMA RENALE METASTATICO

Bellmunt e colleghi informano sulla loro esperienza clinica nei pazienti con tumore renale avanzato e sulle caratteristiche di quelli che, a loro avviso, beneficeranno del trattamento

L’incidenza del carcinoma renale è in continua crescita. I farmaci mirati offrono oggi opzioni di trattamento che meno di un decennio fa non erano disponibili. Tuttavia, è importante per meglio selezionare la terapia di ciascun paziente pesare sia l’efficacia del farmaco e il profilo di efficacia che i fattori legati al paziente, come ad esempio l’adesione alle cure, l’età e le comorbilità. I ricercatori dello University Hospital del Mar-IMIM, RTICC, di Barcellona hanno pubblicato nella rivista Expert Review in Anticancer Therapy (leggi abstract originale) un articolo sulla loro esperienza nel trattamento clinico dei pazienti con carcinoma renale, integrando le informazioni con la loro opinione sui fattori che caratterizzano i pazienti che possono beneficiare di sorafenib come opzione di trattamento di prima linea.


Renal Cancer Newsgroup – Numero 7 – Luglio 2010
TORNA INDIETRO