Medinews
27 Ottobre 2015

TUMORE DELLA PROSTATA: RIPARTE IL TUOR INFORMATIVO IN 10 CITTA’

Il 40% dei pazienti oncologici e i loro familiari pensano che l’attività fisica non apporti alcun beneficio, il 23% addirittura è convinto che aggravi il tumore. E’ quanto emerge da un’indagine internazionale svolta su oltre 400 clinici e familiari di pazienti con tumore alla prostata in cinque Paesi, tra cui l’Italia. “Si tratta di dati significativi, frutto di miti sbagliati – ha affermato Carmine Pinto, presidente nazionale dell’AIOM – che testimoniamo quanto sia sempre più importante informare sulla patologia ed educare a stili di vita corretti non solo il paziente, ma anche chi interviene nella gestione quotidiana della malattia”. Per rispondere a questo crescente bisogno informativo l’AIOM promuove Prostata: sul tumore vince chi gioca d’anticipo, un vero e proprio “Tour della prevenzione” in venti città, che porta gli oncologi a parlare esclusivamente agli anziani di lotta alle neoplasie nei centri ricreativi per la terza età, presentato venerdì in apertura del XVII Congresso Nazionale della società scientifica. Dopo il successo della prima edizione in dieci città, la campagna ripartirà nel prossimo novembre con altre 10 tappe a Padova, Trento, Pescara, Terni, Chieti, poi ancora Bari, Cosenza, Palermo, Nuoro e Como. La campagna è resa possibile grazie ad un educational grant di Janssen.
TORNA INDIETRO