lunedì, 25 ottobre 2021
Medinews
29 Maggio 2014

TRATTAMENTO DEL TUMORE MAMMARIO METASTATICO PRIMARIO IN PAZIENTI ANZIANE: COMPARAZIONE INTERNAZIONALE DELLE CURE ONCO-GERIATRICHE VS CURE STANDARD

Un approccio onco-geriatrico potrebbe influenzare favorevolmente il trattamento delle pazienti anziane con tumore mammario. Tuttavia, poco è noto sulle cure onco-geriatriche nel tumore metastatico. Quindi, i ricercatori del Leiden University Medical Center e dell’H. Lee Moffitt Cancer Center and Research Institute di Tampa hanno condotto uno studio di comparazione internazionale sul trattamento di pazienti anziane con malattia metastatica primaria trattate in due diversi ambiti di cura. Allo studio, pubblicato sulla rivista Journal of Geriatric Oncology, erano eleggibili le pazienti che avevano ≥ 70 anni alla diagnosi di malattia metastatica primaria. La prima coorte comprendeva una popolazione di 104 pazienti (Comprehensive Cancer Center West in Olanda) che avevano ricevuto cure standard; la seconda coorte comprendeva una popolazione ospedaliera di 42 pazienti (H. Lee Moffitt Cancer Center in Florida), che hanno ricevuto cure onco-geriatriche. I risultati dello studio indicano che non esistevano ampie differenze tra le due coorti riguardo le caratteristiche delle pazienti e del tumore. La maggior parte delle pazienti nella coorte sottoposta a cure standard ha ricevuto terapia sistemica come trattamento primario, mentre la maggior parte delle pazienti nella coorte onco-geriatrica ha ricevuto una combinazione di terapia sistemica e locale. Le pazienti incluse nella coorte di cure standard ha ricevuto un numero inferiore di linee di trattamento (media: 2,1 vs 3,6; p < 0,001) e in particolare sono state trattate con meno chirurgia della mammella, chemioterapia e trastuzumab. La mortalità globale a tre anni è risultata pari al 71% (IC 95%: 61 – 83), rispetto al 58% (IC 95%: 42 – 75) osservato tra le pazienti incluse nella coorte di cure onco-geriatriche (HR multivariata: 1,59; IC 95%: 0,88 – 2,87; p = 0,125). In conclusione, nel tumore metastatico primario, le cure onco-geriatriche sono caratterizzate da un trattamento più intensivo e possono migliorare la sopravvivenza delle pazienti più anziane. Futuri studi, più ampi, dovrebbero indagare il potenziale miglioramento della sopravvivenza e se questo sia accompagnato da una migliore, in termini di preservazione, qualità di vita e dello stato funzionale.
TORNA INDIETRO