Medinews
10 Novembre 2015

STUDIO SU CALCIO E VITAMINA D NELLA PREVENZIONE DEGLI ADENOMI DEL COLON-RETTO

Dati epidemiologici e preclinici suggeriscono che un maggiore apporto e livelli più elevati di vitamina D nel siero e un supplemento di calcio possano ridurre il rischio di neoplasia del colon-retto. Per approfondire la potenziale protezione di questi nutrienti, ricercatori statunitensi hanno condotto uno studio randomizzato, controllato vs placebo, in doppio cieco, con supplemento di vitamina D o di calcio o di entrambi nella prevenzione degli adenomi del colon-retto. Gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista New England Journal of Medicine (leggi abstract) e finanziato dal National Cancer Institute, hanno arruolato pazienti con recente diagnosi di adenoma e nessuna presenza di polipi residui al colon-retto dopo colonscopia completa. In totale 2259 partecipanti sono stati randomizzati a ricevere giornalmente 1000 UI di vitamina D3 o 1200 mg di calcio (sale di carbonato), entrambi o nessun nutriente, secondo un disegno fattoriale 2×2 parziale. Le donne potevano ricevere calcio ed essere randomizzate a vitamina D o placebo. La colonscopia di follow-up è stata anticipata a 3 o 5 anni dagli esami basali, secondo raccomandazione dell’endoscopista. Endpoint primario era la diagnosi di adenomi nell’intervallo di tempo tra la randomizzazione e la colonscopia di sorveglianza. I risultati dello studio indicano che i partecipanti randomizzati a vitamina D manifestavano un incremento netto medio dei livelli sierici di 25-idrossivitamina D di 7.83 ng/ml, rispetto a quelli che ricevevano il placebo. Globalmente, il 43% dei partecipanti ha ricevuto diagnosi di uno o più adenomi durante il follow-up. I risk ratio aggiustati di recidiva degli adenomi era 0.99 (intervallo di confidenza [IC] 95%: 0.89 – 1.09) con supplemento di vitamina D vs nessun apporto di questa vitamina, 0.95 (IC 95%: 0.85 – 1.06) con aggiunta di calcio vs nessuna somministrazione e 0.93 (IC 95%: 0.80 – 1.08) con entrambi i supplementi vs nessuno. I risultati erano simili in termini di adenomi diagnosticati in stadio avanzato e sono stati osservati solo pochi eventi avversi seri. In conclusione, il supplemento quotidiano di vitamina D3 (1000 UI), calcio (1200 mg) o entrambi dopo rimozione di adenomi del colon-retto non ha significativamente ridotto il rischio di recidiva di queste neoplasie, in un periodo di 3 – 5 anni.
TORNA INDIETRO