domenica, 19 settembre 2021
Medinews
15 Giugno 2009

PAVIA, INTERVENTO ECCEZIONALE SU TUMORE PANCREAS

Un importante intervento di rimozione di un tumore al pancreas e’ stato portato a termine con una tecnica innovativa e con successo al Policlinico San Matteo di Pavia. L’intervento, unico nel suo genere, ha permesso all’equipe di eliminare la massa tumorale con un intervento poco invasivo grazie a un sondino percutaneo. Il trattamento di termoablazione per via percutanea e’ stato eseguito da Sandro Rossi, direttore della struttura di Medicina VI ed Ecografia Interventistica. “Tradizionalmente in caso di tumori come questi – ha spiegato il professor Rossi – si procede all’asportazione chirurgica della testa del pancreas. La mortalità perioperatoria e’ di circa il 10% e i tempi di degenza sono piuttosto lunghi. Si tratta certamente dell’intervento di chirurgia addominale in assoluto piu’ complicato, soprattutto perché il pancreas e’ un organo localizzato profondamente nell’addome su cui e’ difficile agire. Nel caso della paziente in questione, il tumore aveva raggiunto la dimensione di 2 cm e già nel corso della prima applicazione e’ stato distrutto il 90% del tumore. In tre sedute, di 10 minuti l’una, si e’ ottenuta la completa distruzione di tutto il nodulo”. Negli ultimi 7 anni presso il Reparto di Medicina VI ed Ecografia Interventistica diretto dal professor Rossi, sono stati trattati con tecniche mininvasive oltre 1000 pazienti affetti da tumore epatico di cui circa due terzi con tumore primitivo e un terzo con metastasi epatiche da carcinoma del colon. “I tumori del fegato, primitivi e metastatici – ha commentato il professor Sandro Rossi – tendono a recidivare sia nella sede di origine che in sedi differenti. Pertanto, i pazienti che ne sono affetti, richiedono controlli periodici con tecniche radiologiche (ecografia, TAC e Risonanza magnetica) per rilevare le riprese di malattia in fase precoce. Generalmente, a causa delle recidive, i pazienti vengono sottoposti a interventi ripetuti in un lungo arco di tempo”. Tale lavoro richiede una grande competenza e dedizione da parte del personale medico e infermieristico. Oltre alla diagnosi e alla cura mininvasiva dei tumori epatici, con la collaborazione di altri specialisti del Policlinico, vengono eseguiti anche trattamenti mini-invasivi dei tumori del polmone (oltre 100 pazienti trattati), del rene e adesso anche del pancreas. Inoltre, a scopo diagnostico, presso la struttura vengono eseguite circa 800 biopsie ecoguidate l’anno, prevalentemente per lo studio di lesioni focali del fegato, ma anche di lesioni focali localizzate in altri organi quali il pancreas, il rene, la milza e i linfonodi ecc. Un’altra attivita’ rilevante eseguita presso la Medicina VI e’ la gestione del servizio di Eco-endoscopia: si tratta di un’indagine diagnostica utile nello studio della calcolosi delle vie biliari e in quello dei tumori del tratto gastroenterico superiore e del pancreas.
TORNA INDIETRO