Medinews
30 Giugno 2015

MINISTERO DELLA SALUTE: “BISOGNA EVITARE NUOVI TAGLI AL SSN”

“Il sistema sanitario sanitario è un bene prezioso, che dobbiamo tenerci stretto. E mi auguro che sul tema delle risorse non vengano previste ulteriori riduzioni”. E’ quanto ha affermato, a margine di un convegno, Renato Botti direttore generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute. “Il 2 luglio – ha ricordato Botti – è prevista la Conferenza Stato-Regioni dedicata alla manovra sulla sanità. E il tema della sostenibilità non potrà che essere centrale. In questa “partita” il direttore della programmazione sottolinea la necessità di una collaborazione tra istituzioni, al di là delle scelte e degli orientamenti sul ruolo di Regioni e di Istituzioni centrali. E’ necessario, infatti, lavorare come parti che si incontrano e non che si scontrano. Il ministero si adopera su questa linea di collaborazione e anche di sostegno alle Regioni in difficoltà”. “Le manovre di spending review, pur necessarie, mal si conciliano con la riorganizzazione e la programmazione. Noi abbiamo fatto un grande sforzo programmatorio su tre anni con il Patto per la salute. Il finanziamento però si è ridotto di due miliardi, ricorda Botti augurandosi che non ci siano ulteriori tagli di risorse per un sistema “prezioso” che, in questo periodo, sta anche “accogliendo tanti migranti: gli irregolari stanno impattando molto sul SSN”.
TORNA INDIETRO