domenica, 6 dicembre 2020
Medinews
22 Giugno 2018

Metastatic Pancreatic Cancer: ASCO Clinical Practice Guideline Update

In 2016, ASCO published a guideline to assist in clinical decision making in metastatic pancreatic cancer for initial assessment after diagnosis, first- and second-line treatment options, palliative and supportive care, and follow-up. The purpose of this update is to incorporate new evidence related to second-line therapy for patients who have experienced disease progression or intolerable toxicity during first-line therapy. ASCO convened an Expert Panel to conduct a systematic … (leggi tutto)

Questo aggiornamento delle linee guida americane sul trattamento del carcinoma pancreatico metastatico, a due anni dalle precedenti, ha come obiettivo principale quello di incorporare i nuovi dati circa le opzioni disponibili in seconda linea, considerando i dati più recenti e i cambiamenti avvenuti negli ultimi anni anche nel trattamento della prima linea metastatica. La novità più importante delle nuove raccomandazioni riguarda l’esecuzione routinaria del test per la ricerca di deficit nelle proteine del mismatch repair o della instabilità dei microsatelliti (rilevabili nello 0,8% circa di tutti i tumori del pancreas) per selezionare i pazienti candidabili a immunoterapia con pembrolizumab, farmaco approvato da FDA per questa categoria di pazienti sulla base dei dati dello studio di Le et al pubblicato nel 2017 (in particolare risposta radiologica completa in 2/8 pazienti affetti da carcinoma del pancreas con un tasso di controllo di malattia del 75%) (leggi abstract). Per i pazienti non portatori di deficit nelle proteine di riparazione del DNA, che rappresentano di lunga la maggior parte, rimangono valide le opzioni chemioterapiche a base di 5-fluorouracile da associare a oxaliplatino o, qualora disponibile, a irinotecan nanoliposomiale.
TORNA INDIETRO