domenica, 16 giugno 2024
Medinews
25 Marzo 2016

Meta-Analysis Evaluating the Impact of Site of Metastasis on Overall Survival in Men With Castration-Resistant Prostate Cancer

Reports have suggested that metastatic site is an important predictor of overall survival (OS) in men with metastatic castration-resistant prostate cancer (mCRPC), but these were based on a limited number of patients.We investigate the impact of site of metastases on OS of a substantial sample of men with mCRPC who received docetaxel chemotherapy in nine phase III trials. Individual patient data from 8,820 men with mCRPC enrolled onto nine phase III … (leggi tutto)

La sede di metastasi costituisce un fattore prognostico ben noto in pratica clinica seppur non sufficientemente validato nell’ambito di studi prospettici. Con la presente metanalisi un panel di esperti ha esaminato 8 studi randomizzati condotti con docetaxel in pazienti con malattia metastatica ed in fase di resistenza alla castrazione. Lo scopo primario era di valutare l’outcome clinico in base alle sedi di malattia. Lo studio ha rilevato come:
– oltre il 70% dei casi aveva malattia ossea;
– il 20% aveva malattia viscerale;
– l’interessamento linfonodale era presente come unica sede di malattia nel 6%;
– l’aspettativa di vita della popolazione esaminata aveva una correlazione significativa con le sedi di malattia;
– come era atteso, le metastasi ossee avevano un’attesa di vita maggiore di quelle polmonari e quest’ultime di quelle epatiche.
Quest’informazione ha un significato unicamente prognostico ma non è predittiva di risposta al trattamento. In pratica clinica, la sede di malattia rimane uno dei parametri da considerare nella scelta terapeutica.
TORNA INDIETRO