mercoledì, 28 settembre 2022
Medinews
3 Novembre 2015

LA FDA APPROVA IPILIMUMAB IN TERAPIA ADIUVANTE DOPO LA CHIRURGIA PER RIDURRE IL RISCHIO DI RECIDIVA DEL MELANOMA

La FDA ha esteso l’uso di ipilimumab nel melanoma cutaneo alla terapia adiuvante nei pazienti con coinvolgimento dei linfonodi regionali di dimensioni > 1 mm dopo resezione completa, accompagnata da linfoadenectomia. “L’approvazione odierna estende l’uso di ipilimumab ai pazienti ad alto rischio di recidiva del melanoma dopo la chirurgia – ha affermato il dott. Richard Pazdur, Director of the Office of Hematology and Oncology Products al Center for Drug Evaluation and Research dell’FDA. – Il nuovo utilizzo del farmaco negli stadi iniziali della malattia si basa sulle più approfondite conoscenze dell’interazione tra il sistema immunitario e il cancro.” Ipilimumab è stato approvato nel 2011 per via endovenosa nel trattamento dei pazienti con melanoma in stadio avanzato non eleggibili alla chirurgia.
TORNA INDIETRO