sabato, 25 settembre 2021
Medinews
14 Dicembre 2009

FATTORI PREDITTIVI PER IL RECUPERO DELLA QUALITÀ DI VITA DOPO TRATTAMENTO CHIRURGICO

Modificazioni della QoL legata alla salute avvengono durante il primo anno dalla resezione, ma molti pazienti ritornano ai livelli basali entro questo periodo. Al recupero concorrono caratteristiche tipiche del paziente, ma anche le variabili cliniche e patologiche del tumore

La maggior parte dei tumori al rene di nuova diagnosi è localizzata. Le percentuali di sopravvivenza cancro-specifica di questi pazienti sono estremamente alte se vengono adottati i trattamenti appropriati rendendo la qualità di vita legata alla salute (HRQoL) dei pazienti un valore molto importante e degno di considerazione. Ad oggi, la maggior parte degli studi sulla HRQoL è stata oscurata dall’assenza di misurazioni basali della QoL e dal disegno retrospettivo degli studi. Ricercatori dell’Università di Padova hanno valutato il valore basale di HRQoL nei pazienti con cancro al rene e l’HRQoL comparativa durante il primo anno dalla procedura chirurgica e i fattori prognostici predittivi di recupero della HRQoL. Lo studio pubblicato nella rivista European Urology (leggi abstract originale) ha raccolto i dati di tutti i pazienti sottoposti a resezione ‘nephron sparing’ (NNS) o a nefrectomia radicale (RN) in un centro accademico di riferimento tra febbraio 2006 e settembre 2007. I pazienti sono stati invitati a compilare il questionario sulla salute RAND a 36-item 1.0 (SF-36) prima della procedura chirurgica e successivamente 6 e 12 mesi dopo la resezione. Sono stati valutati 129 pazienti: non sono state osservate differenze significative tra i punteggi basali dei pazienti e i dati normativi per età e sesso della popolazione generale italiana. Rispetto al basale, i punteggi di SF-36 relativi a 6 e 12 mesi dopo la procedura chirurgica sono risultati significativamente peggiori nei domini fisici e migliori nei domini emotivi (tutti p < 0.05). Circa il 50-80% dei pazienti è ritornato ai punteggi basali tra il 6° e il 12° mese dalla chirurgia. I fattori associati al ritorno ai punteggi basali di HRQoL al 6° e 12° mese sono stati età, indice di massa corporea (IMC), livello di scolarità, stato occupazionale, classe funzionale NYHA (New York Heart Association), modalità di presentazione del tumore, stadio patologico, dimensioni e sottotipo istologico. La limitazione principale dello studio era la mancanza di un questionario specifico per la malattia. La maggior parte dei pazienti è ritornata ai livelli pre-operatori di HRQoL entro 12 mesi dalla RN o NSS. Sono molte le caratteristiche dei pazienti, le variabili cliniche e le variabili patologiche del tumore che concorrono al ritorno della HRQoL.


Renal Cancer Newsgroup – Numero 12 – Dicembre 2009
TORNA INDIETRO