venerdì, 30 settembre 2022
Medinews
3 Febbraio 2015

EURO HEALTH CONSUMER: SANITÀ ITALIANA SOLO AL 21° POSTO IN EUROPA

La sanità italiana, con 648 punti su 1000, si classifica al 21° posto in Europa. E’ quanto sostiene la classifica redatta dall’Euro Health Consumer Index (EHCI) e presentata la scorsa settimana a Bruxelles, alla presenza del Commissario europeo per la salute Vytenis Andriukaities. Prima della classe del Vecchio Continente è la sanità dei Paesi Bassi (898 punti su 1000), seguita da Svizzera, Norvegia, Finlandia e Danimarca. L’indice con cui viene stilata la graduatoria viene redatto combinando i risultati di statistiche pubbliche, sondaggi tra i pazienti e ricerche indipendenti. Secondo l’EHCI l’Italia nel 2013 era al 20° mentre nel 2008 si classificò al 16°. “La performance del sistema sanitario italiano continua a scivolare verso il basso – si legge nello studio -, proseguendo nel suo malaugurato cammino in discesa iniziato fin dai primi rilevamenti dell’EHCI. L’Italia è, infatti, uno dei pochi paesi europei a non avere migliorato il suo punteggio in base all’indice”. Tra i motivi del declino della sanità del Belpaese ci sarebbe anche la frammentazione del sistema. “L’attuale regionalizzazione della sanità pubblica – si legge – minaccia di allargare il divario fra nord e sud, rendendo talvolta difficile stabilire la media italiana”.
TORNA INDIETRO