lunedì, 18 ottobre 2021
Medinews
19 Febbraio 2016

Enzalutamide Versus Bicalutamide in Castration-Resistant Prostate Cancer: The STRIVE Trial

Enzalutamide, a potent oral androgen receptor inhibitor, improves survival in men with metastatic castration-resistant prostate cancer (CRPC) before and after chemotherapy. Bicalutamide, a nonsteroidal antiandrogen, is widely used to treat men with nonmetastatic or metastatic CRPC. The efficacy and safety of these drugs were compared in this randomized, double-blind, phase II study of men with CRPC. A total of 396 men with … (leggi tutto)

Studio randomizzato disegnato per dimostrare la superiorità di enzalutamide rispetto a bicalutamide in una popolazione affetta da carcinoma della prostata, in fase di resistenza alla castrazione metastatica e non. I due bracci di trattamento erano ben bilanciati per caratteristiche cliniche e di malattia. Lo studio dimostra la superiorità in PFS, obiettivo primario, ed in tutte gli altri obiettivi secondari quali tempo alla PSA, failure, progressione radiologica, risposta biochimica. Il vantaggio a favore di enzalutamide è da considerare statisticamente e clinicamente rilevante in entrambe le popolazioni con e senza metastasi. L’unico neo rimane l’assenza di dati di OS che non consente di chiarire il timing ottimale di attivazione di enzalutamide nella popolazione ‘castration resistant’.
TORNA INDIETRO