mercoledì, 24 febbraio 2021
Medinews
28 Marzo 2014

EFFICACIA E SICUREZZA DI IPILIMUMAB IN PAZIENTI CON MELANOMA AVANZATO E METASTASI CEREBRALI

I pazienti con metastasi cerebrali di melanoma hanno una prognosi sfavorevole e storicamente sono stati esclusi dagli studi clinici. L’Expanded Access Program (EAP) ha offerto l’opportunità di valutare il possibile utilizzo di ipilimumab (3 mg/kg ogni 3 settimane per 4 dosi) in pazienti con melanoma in stadio 3 (non operabile) o 4 e metastasi cerebrali asintomatiche, nei quali i precedenti trattamenti avevano fallito o non fossero tollerati e che non avevano altre opzioni terapeutiche disponibili. Ricercatori italiani hanno valutato la malattia al basale (prima di iniziare il trattamento) e alla settimana 12, utilizzando i criteri di risposta immuno-correlata, e hanno monitorato gli eventi avversi nei pazienti. Degli 855 pazienti partecipanti all’EAP in Italia, 146 mostravano metastasi cerebrali asintomatiche. A un follow-up mediano di 4 mesi, il tasso di controllo globale della malattia è risultato pari al 27% e comprendeva 4 pazienti con risposta completa e 13 con risposta parziale. Nello studio pubblicato sulla rivista Journal of Neurooncology, la sopravvivenza mediana libera da progressione e la sopravvivenza globale erano rispettivamente 2,8 e 4,3 mesi e circa un quinto dei pazienti era ancora in vita un anno dopo l’inizio della somministrazione di ipilimumab. In totale, il 29% dei pazienti ha riportato un evento avverso, correlato al trattamento di ogni grado, che nel 6% era di grado 3 e 4. Gli eventi avversi erano in genere reversibili con il trattamento consigliato dalle linee guida specifiche di protocollo. Ipilimumab ha quindi mostrato benefici duraturi in alcuni pazienti con melanoma avanzato con metastasi cerebrali, con risultati di sicurezza consistenti con quelli precedentemente riportati in studi clinici.

Efficacy and safety of ipilimumab in patients with advanced melanoma and brain metastases. Journal of Neurooncology 2014 Feb 16 [Epub ahead of print]
TORNA INDIETRO