giovedì, 29 settembre 2022
Medinews
31 Ottobre 2014

EFFETTO DELL’ORGANIZZAZIONE DELLE CURE NELLA DISPENSAZIONE DI TRATTAMENTI DI ECCELLENZA PER IL TUMORE DEL COLON

L’effetto dell’organizzazione delle cure sul valore dei trattamenti per il tumore del colon è tuttora poco noto. Ricercatori della University of Michigan di Ann Arbor hanno condotto uno studio su una coorte integrata SEER (Surveillance, Epidemiology, and End Results) – Medicare di 6544 pazienti di età ≥ 66 anni con tumore del colon in stadio IV (sistema di stadiazione dell’American Joint Committee on Cancer, AJCC) che avevano ricevuto la diagnosi tra il 1996 e il 2005; tutti i pazienti sono stati seguiti fino al 31 dicembre 2007. Attraverso le richieste di rimborso per servizi ambulatoriali o medici, i pazienti sono stati assegnati a un determinato ospedale sulla base dell’affiliazione dell’oncologo primario. Utilizzando il SEER-Medicare National Cancer Institute Hospital File, gli ospedali sono stati classificati in accademici e non-accademici. I risultati dello studio pubblicato sulla rivista Cancer indicano che, dei 6544 pazienti, 1605 (25%) hanno ricevuto cure da professionisti che esercitavano in centri medici universitari. La sopravvivenza cancro-specifica mediana, non aggiustata, nei centri medici accademici era pari a 16.0 mesi vs 13.9 mesi in quelli non-accademici (p < 0.001). Dopo aggiustamento, il trattamento in ospedali universitari rimaneva significativamente associato a un ridotto rischio di morte per cancro (hazard ratio 0.87, intervallo di confidenza [IC] 95%: 0.82 – 0.93; p < 0.001); la spesa media aggiustata Medicare per 12 mesi era 8571$ più alta nei centri medici accademici (IC 95%: 2340 – 14802; p = 0.007) e il costo mediano aggiustato era 1559$ più alto nei centri medici accademici: la differenza non era però statisticamente significativa (IC 95%: da -5239 a 2122; p = 0.41). Una piccola percentuale di pazienti che avevano ricevuto cure molto costose ha alterato la differenza nel costo medio: la sola differenza statisticamente significativa nei costi aggiustati, nei quantili di regressione, era al 99.9mo percentile dei costi (p < 0.001). In conclusione, il trattamento fornito da un professionista affiliato a un centro medico universitario è stato associato, nei beneficiari di Medicare con tumore del colon in stadio IV, a un miglioramento di 2 mesi della sopravvivenza globale. Ad eccezione dei pazienti compresi nel 99.9mo percentile della curva di distribuzione dei costi, i costi nei centri medici accademici non sono risultati significativamente differenti da quelli dei centri non universitari.

The effect of care setting in the delivery of high-value colon cancer care. Cancer 2014 Oct 15;120(20):3237
TORNA INDIETRO