lunedì, 15 aprile 2024
Medinews
23 Febbraio 2018

Durable clinical benefit in metastatic renal cell carcinoma patients who discontinue PD-1/PD-L1 therapy for immune-related adverse events (irAEs)

The current standard of care for treatment of metastatic renal cell carcinoma (mRCC) patients is PD-1/PD-L1 inhibitors until progression or toxicity. Here we characterize the clinical outcomes for 19 mRCC patients who experienced an initial clinical response (any degree of tumor shrinkage), but after immune-related adverse events (irAEs) discontinued all systemic therapy. Clinical baseline characteristics, outcomes, and survival data were collected. The primary … (leggi tutto)

Studio originale condotto in una popolazione numericamente limitata di pazienti affetti da carcinoma renale in fase avanzata e in trattamento con PD-1/PD-L1 quale seconda o successiva linea terapeutica. La popolazione oggetto dello studio, 19 casi, dopo un iniziale beneficio dalla terapia immunologica aveva interrotto la stessa per eventi avversi immunocorrelati a carico dell’apparato gastroenterico, oculare, osteomuscolare o polmonare.
Il messaggio chiave è che alla sospensione della terapia immunologica una quota rilevante di pazienti pari al 36% non ha necessitato di terapie successive per oltre un anno a seguito della risposta mantenuta. La numerosità campionaria limitata, pur non consentendo di chiarire la criticità sulla durata della prosecuzione della terapia con PD-1/PD-L1, mette in luce come una fase off therapy almeno in determinate situazioni possa essere attentamente considerata dal punto di vista clinico.
TORNA INDIETRO