martedì, 16 agosto 2022
Medinews
22 Luglio 2009

DISABILI, PRELIEVI SANGUE A DOMICILIO IN CALABRIA

Reggio Calabria, 15 luglio – “La Commissione straordinaria dell’Asp di Reggio Calabria continua a perseguire una strategia di rimodulazione dei servizi socio-sanitari volta a implementare il numero e la tipologia di prestazioni offerte all’utenza. Quindi, nel quadro dell’accorpamento dei laboratori di analisi su Reggio, che è un provvedimento non contro ma a favore della collettività, si è deciso di avviare a partire dal 15 luglio un servizio domiciliare di prelievo ematico rivolto a pazienti/utenti inabili (anche temporaneamente) e quindi limitati negli spostamenti”. È quanto si legge in una nota diffusa dall’Asp. “Per usufruire del servizio – viene spiegato – il paziente si dovrà rivolgere al proprio medico di Medicina generale che inoltrerà la richiesta del prelievo domiciliare al Distretto di riferimento, segnalando, contestualmente, l’inabilità permanente o temporanea del paziente fruitore. Inoltre, nell’ottica di agevolare l’utenza, saranno attivati nuovi centri prelievo sul territorio che consentiranno ai cittadini maggiore prossimità alle prestazioni diagnostiche di laboratorio”.


SIEnews – Numero 14 – 23 luglio 2009
TORNA INDIETRO