martedì, 24 novembre 2020
Medinews
21 Giugno 2012

DIFFERENZE LEGATE A SESSO ED ETÀ NEL CARCINOMA RENALE IN EUROPA

La malattia è quasi equamente distribuita tra maschi e femmine dopo i 70 anni, mentre tra 41 e 60 anni il rapporto è 2:1 e le donne in questa fascia d’età presentano meno tumori in stadio pT3

Ricercatori dell’Academisch Medisch Centrum di Amsterdam hanno valutato l’influenza dell’età sulle differenze legate al sesso alla diagnosi di carcinoma renale di pazienti operati tra il 1995 e il 2005 in un Paese europeo. I dati di tutti i pazienti sottoposti a nefrectomia radicale o parziale per carcinoma renale tra il 1995 e il 2005 in Olanda sono stati raccolti retrospettivamente dal database prospettico PALGA (Pathological Anatomical National Automated Archive). Gli autori dello studio pubblicato sulla rivista Journal of Urology (leggi abstract) hanno suddiviso i pazienti in 5 coorti in base all’età al momento della procedura chirurgica (fino a 40 anni, da 41 a 50, da 51 a 60, da 61 a 70 e superiore a 70). Le variabili esaminate sono state: differenze di sesso per età e dimensioni, sottotipo, stadio e grado Fuhrman del tumore. Nelle donne, un’età media più avanzata al momento della chirurgia è stata osservata solo nelle più anziane di 70 anni (p < 0.001). Il rapporto maschio-femmina è risultato pari a 2:1 nel gruppo d’età 41 – 60 anni e a 1.2:1 nei pazienti più anziani di 70 anni. Rispetto agli uomini, le donne presentavano tumori più piccoli nel gruppo d’età compreso tra 51 e 60 anni (p = 0.03), lo stadio pT3 era meno comune a un’età > 41 anni (p = 0.02) e il grado 2 era meno comune a un’età ≥ 61 anni (p < 0.001). L’incidenza di tumori dei quali si erano persi i dati relativi a stadio (14.9%), sottotipo (52.2%) e grado (47.1%) è diminuita durante il periodo di studio (p < 0.001). In conclusione, l’età più avanzata nelle donne che si sottopongono a chirurgia per carcinoma renale è risultato l’unico fattore prevalente, rispetto agli uomini, nei pazienti di età > 70 anni. Il rapporto maschio-femmina era quasi paritario in questi pazienti, rispetto a un rapporto 2:1 a 41 – 60 anni e le donne presentano un minor numero di tumori pT3 degli uomini in età > 41 anni. I dati patologici mancanti sono diminuiti significativamente tra il 1995 e il 2005.


Renal Cancer Newsgroup – Numero 5 – Giugno 2012
TORNA INDIETRO