domenica, 24 ottobre 2021
Medinews
10 Marzo 2015

ASSOCIAZIONI PAZIENTI: INACCETTABILE IL NO AIFA A CHEMIO NANOTECH PER GLI ‘OVER 75’

“Sono preoccupato dalla barriera messa in base all’età per la chemio in versione ‘nanotech’ targata Celgene. E’ un principio pericoloso e inaccettabile che non possiamo avallare”. E’ quanto affermato Francesco De Lorenzo, presidente dell’European Cancer Patient Coalition e della FAVO sul farmaco Abraxane che ha ottenuto la scorsa settimana l’ok dell’AIFA sulla rimborsabilità a carico del SSN per il trattamento in prima linea di pazienti con adenocarcinoma del pancreas metastatico, in combinazione con gemcitabina. Ma non per i pazienti con più di 75 anni. “Se l’AIFA ha elementi per dire che il farmaco non è indicato per i pazienti in questa fascia d’età, nulla da dire – ha affermato De Lorenzo -. Ma in questo caso l’aspetto grave è che non si dice che non può essere dato perché non è utile, si dice che non può essere rimborsato agli over 75. Anche noi siamo preoccupati da temi come la sostenibilità, ma questa non si può raggiungere sulle spalle dei malati”.
TORNA INDIETRO