venerdì, 30 settembre 2022
Medinews
27 Marzo 2015

Anno II – numero 7 – Marzo 2015EFFETTO DI UN SERVIZIO DI SMS PER SOLLECITARE L’AUTOESAME DEL SENO IN PAZIENTI CON TUMORE MAMMARIO: STUDIO RANDOMIZZATO CONTROLLATO


Lo studio randomizzato controllato in singolo cieco pubblicato sulla rivista Journal of Telemedicine and Telecare ha valutato l’efficacia dell’invio di un breve messaggio di testo (SMS) per sollecitare la pratica dell’autopalpazione del seno (BSE). Le partecipanti, già sottoposte a chirurgia per tumore mammario, sono state arruolate e randomizzate a un gruppo di intervento o a uno di controllo; il primo gruppo ha ricevuto un SMS al primo giorno di ogni mese per ricordare alle donne di eseguire la BSE mensile e un altro SMS al quindicesimo giorno di ogni mese che forniva informazioni sul tumore mammario. Gli ‘outcome’ primario e secondario erano l’aderenza alla BSE riportata dalle pazienti e la frequenza della BSE in un periodo di 6 mesi. Tra agosto 2010 e dicembre 2011, i ricercatori della Seoul National University e Bundang Hospital hanno randomizzato 216 pazienti, 110 al gruppo che riceveva SMS e 106 a quello di controllo; in totale, 202 pazienti sono state incluse nell’analisi finale. L’aderenza alla BSE riportata dalle pazienti e la frequenza di BSE negli ultimi 6 mesi erano significativamente più elevate nel gruppo di intervento rispetto a quello di controllo. L’analisi multivariata ha indicato che l’SMS era il solo fattore significativo per l’aderenza alla BSE (p < 0,001). I risultati a breve termine di questo studio suggeriscono quindi che l’invio di SMS è un metodo efficace ed economico per aumentare l’aderenza alla BSE con l’infrastruttura di informazione tecnologica attualmente disponibile.

Effect of short message service as a reminder on breast self-examination in breast cancer patients: a randomized controlled trial. Journal of Telemedicine and Telecare 2015 Feb 19 [Epub ahead of print]
TORNA INDIETRO