martedì, 4 ottobre 2022
Medinews
19 Giugno 2015

Anno II – numero 7 – Giugno 2015PROBIOTICI E PREVENZIONE PRIMARIA DELLA DERMATITE ATOPICA: META-ANALISI DI STUDI RANDOMIZZATI CONTROLLATI


La dermatite atopica mostra una crescente incidenza, tuttavia la reale causa della malattia non è al momento nota. I probiotici possono essere coinvolti nella prevenzione di questa patologia, ma il loro ruolo è controverso. Scopo dello studio pubblicato sulla rivista Journal of The European Academy of Dermatology and Venereology era valutare il ruolo dei probiotici nello sviluppo della dermatite atopica. I ricercatori del Colentina Clinical Hospital, Carol Davila University of Medicine and Pharmacy di Bucarest hanno condotto un’estesa ricerca su questo argomento nei database internazionali di Pubmed, Scopus, Web of knowledge, EBSCO, ARTO, Google Scholar, ClinicalTrials.gov, per selezionare soltanto gli studi dove era stato analizzato il ruolo dei probiotici nello sviluppo della dermatite atopica. Per gli studi selezionati, gli autori hanno calcolato gli odds ratio (OS) e gli intervalli di confidenza (IC) 95%. Inizialmente, gli autori hanno raccolto 1513 articoli, di questi solo 26 studi rientravano nei criteri scelti. Dopo esclusione degli studi condotti sulle stesse popolazioni, 16 sono stati inclusi nell’analisi finale. La meta-analisi di questi studi ha evidenziato che la somministrazione di probiotici conferisce protezione sulla manifestazione di dermatite atopica (OR = 0,64; p < 0,001). La meta-analisi di sottogruppo, nella popolazione generale e in quella ad alto rischio di allergie, ha suggerito che la somministrazione di probiotici fosse protettiva sullo sviluppo di dermatite atopica in entrambi i sottogruppi (OR = 0,53; p = 0,005 e OR = 0,66; p < 0,001). Un’ulteriore analisi di sottogruppo ha mostrato che la somministrazione prenatale di probiotici seguita da quella dopo la nascita era protettiva (OR = 0,61; p < 0,001), diversamente dalla sola somministrazione nel periodo postnatale (OR = 0,95; p < 0,82). Infine, l’analisi di sottogruppo basata sul tipo di trattamento suggerisce che il Lactobacillus sia da solo che in associazione a Bifidobacterium è protettivo nei confronti della dermatite atopica (OR = 0,70; p = 0,004 e OR = 0,62; p < 0,001). In conclusione, i probiotici sembrano avere un ruolo protettivo nella prevenzione della dermatite atopica sia nella popolazione generale che in quella a rischio di allergie se sono somministrati sia il periodo pre- che in quello postnatale.

Probiotics and primary prevention of atopic dermatitis: a meta-analysis of randomized controlled studies. Journal of The European Academy of Dermatology and Venereology 2015 Feb;29(2):232
TORNA INDIETRO