Medinews
26 Novembre 2015

Anno II – numero 12 – Novembre 2015EFFETTO DELLA SUPPLEMENTAZIONE CON PROBIOTICI SUL CONTENUTO MINERALE E DENSITÀ DELLE OSSA


Alcuni studi sperimentali sugli animali e uno sull’uomo hanno indicato un effetto positivo dei probiotici sul metabolismo dell’osso e sulla densità di massa ossea. La maggior parte dei batteri esaminati appartenevano al genere Lactobacillus e Bifidobacterium. I risultati positivi dei probiotici erano supportati dall’alto contenuto di calcio nella dieta e dalle elevate quantità di probiotici somministrati. Nella revisione pubblicata sulla rivista Scientific World Journal, i ricercatori malesi ricordano alcuni importanti meccanismi di questi probiotici, che includono 1) un aumento della solubilità dei minerali attraverso la produzione di acidi grassi a catena corta, 2) la produzione di (endo)-fitasi, enzima che contrasta l’effetto dei fitati (l’acido fitico forma complessi insolubili con cationi, soprattutto potassio e magnesio, ma anche calcio, zinco, ferro e rame) che impediscono l’assorbimento dei sali minerali, 3) la riduzione dell’infiammazione intestinale seguita dall’aumento di densità della massa ossea e 4) l’idrolisi dei glicosidi legati agli alimenti da parte dei batteri Lactobacillus e Bifidobacteria nell’intestino. Tutti questi meccanismi favoriscono un incremento della biodisponibilità dei minerali. In conclusione, i probiotici esercitano potenziali effetti sul metabolismo osseo attraverso diversi meccanismi sulla base di importanti dati in modelli animali. I risultati hanno anche suggerito che donne in post-menopausa che soffrivano di bassa densità della massa ossea sono potenziali target per la somministrazione di probiotici al fine di aumentare la biodisponibilità di minerali, quali il calcio, e di conseguenza anche la densità di massa ossea.

Effect of probiotics supplementation on bone mineral content and bone mass density. Scientific World Journal 2014 Jan 22;2014:595962
TORNA INDIETRO