mercoledì, 12 maggio 2021
Medinews
24 Giugno 2015

Anno II – numero 10 – Giugno 2015BENEFICI E PERICOLI DELLO SCREENING MAMMOGRAFICO


Lo screening mammografico per il tumore mammario è ampiamente disponibile in molti Paesi. Inizialmente acclamato come una conquista universale per migliorare la salute delle donne e ridurre la diffusione del tumore mammario, i benefici e i danni dello screening mammografico sono stati largamente discussi negli ultimi anni. I ricercatori dell’Università e Ospedale-Universitario di Oslo, in collaborazione con i colleghi dell’Harvard School of Public Health di Boston, Aarhus University, Sorlandet Hospital di Kristiansand e Telemark Hospital di Skien, hanno eseguito una revisione sui benefici e i pericoli dello screening mammografico alla luce dei risultati di studi randomizzati e da più recenti studi osservazionali condotti nell’era della diagnostica e dei trattamenti più moderni. Il principale beneficio dello screening mammografico è rappresentato dalla riduzione delle morti correlate al tumore mammario: la riduzione relativa varia da circa il 15 al 25% negli studi randomizzati alle più recenti stime del 13 – 17%, come evidenziato in meta-analisi di studi osservazionali. Utilizzando i dati di popolazione del Regno Unito relativi al 2007, ogni 1.000 donne invitate a partecipare allo screening biennale per 20 anni dall’età di 50 anni, si previene la morte per tumore mammario di 2 -3 donne, mentre la mortalità per tutte le cause rimane invariata. La sovra-diagnosi di tumore mammario è il principale pericolo dello screening mammografico. Basandosi su recenti stime negli Stati Uniti, l’ammontare della sovra-diagnosi (che include carcinoma duttale in situ e tumore invasivo) è pari al 31%, che corrisponde a 15 donne in più che ricevono diagnosi di tumore mammario ogni 1.000 invitate allo screening per 20 anni dall’età di 50 anni. In conclusione, nella revisione pubblicata sulla rivista Breast Cancer Research, le donne dovrebbero essere semplicemente informate circa i benefici e i pericoli dello screening mammografico utilizzando le dimensioni assolute dell’effetto ed esponendole in modo comprensibile. In un’era di limitate risorse sanitarie, i servizi di screening devono essere verificati e confrontati tra loro rispetto a efficacia, costo-efficacia e pericoli.

Benefits and harms of mammography screening. Breast Cancer Research 2015 May 1;17(1):63
TORNA INDIETRO