giovedì, 25 febbraio 2021
Medinews
28 Novembre 2014

Anno I – numero 3 – Novembre 2014ANALISI COSTO-EFFICACIA DELLA TERAPIA NEOADIUVANTE CON PERTUZUMAB E TRASTUZUMAB NEL TUMORE MAMMARIO HER2-POSITIVO LOCALMENTE AVANZATO, INFIAMMATORIO O IN STADIO INIZIALE IN CANADA


Lo studio NeoSphere ha suggerito un significativo miglioramento della risposta patologica completa (pCR) con l’aggiunta di pertuzumab a trastuzumab e docetaxel nel trattamento neoadiuvante del tumore mammario HER2-positivo localmente avanzato, infiammatorio o in stadio iniziale. E lo studio TRYPHAENA ha ribadito il beneficio della duplice terapia anti-HER2 neoadiuvante. I dati di sopravvivenza di questi due studi clinici non sono ancora disponibili, tuttavia, altri studi hanno dimostrato una correlazione tra pCR e migliore sopravvivenza libera da eventi (EFS) e sopravvivenza globale (OS) in questa popolazione di pazienti. Lo studio, pubblicato sulla rivista Journal of Medical Economics, costituisce la prima analisi canadese costo-efficacia di pertuzumab nel trattamento neoadiuvante del tumore mammario HER2-positivo in stadio iniziale. Questa analisi costo-utilità (CUA) è stata condotta utilizzando un modello Markoviano con tre stati di salute (‘libera da eventi’, ‘in recidiva’ e ‘deceduta’). I ricercatori del Cornerstone Research Group Inc. di Burlington in Canada hanno condotto due analisi separate: la prima ha considerato i dati di pCR totale (ypT0/is ypN0) ottenuti dallo studio NeoSphere e la seconda i dati di TRYPHAENA. I dati pubblicati di EFS e OS, classificati secondo le pazienti che ottenevano o non ottenevano pCR, sono stati utilizzati in combinazione con la percentuale di pazienti che ottenevano pCR negli studi di stima della sopravvivenza con pertuzumab. Questa CUA includeva i valori di utilità pubblicati e i costi sanitari diretti, che comprendevano quelli per farmaci, somministrazione del trattamento, gestione degli eventi avversi, cure di supporto e terapia successiva. Per valutare l’incertezza, è stata esplorata un’analisi probabilistica di sensibilità (PSA) e scenari alternativi. Entrambe le analisi hanno suggerito che l’aggiunta di pertuzumab risultava in un aumento di anni-vita e di anni-vita aggiustati per la qualità (QALY). Il costo incrementale per QALY variava tra 25388 $ (CAD, analisi di NeoSphere) e 46196 $ (analisi di TRYPHAENA). Le analisi di sensibilità hanno ulteriormente supportato l’utilizzo di pertuzumab, con quozienti costo-efficacia che variano tra 9230 e 64421 $. Considerata una soglia di 100000 $, l’aggiunta di pertuzumab era costo-efficace in quasi tutti gli scenari studiati (93% in NeoSphere, 79% in TRYPHAENA). In conclusione, data la superiore efficacia clinica e un costo favorevole per QALY, l’aggiunta di pertuzumab in ambito neoadiuvante rappresenta una buona opzione di trattamento per le pazienti con tumore mammario HER2-positivo localmente avanzato, infiammatorio o in stadio iniziale.

Cost-effectiveness analysis of neoadjuvant pertuzumab and trastuzumab therapy for locally advanced, inflammatory, or early HER2-positive breast cancer in Canada. Journal of Medical Economics 2014 Nov 10:1 [Epub ahead of print]
TORNA INDIETRO